8 settembre 2017

Perché non scrivo quasi mai

Dove rivelo perché scrivo poco in generale, e ancor meno di me.

Leggi tutto »

10 agosto 2017

Facebook inventa la TV

Qui è dove sembra che parli di Watch, la nuova app di Facebook dedicata ai video, ma in realtà parlo di come secondo l’azienda di Zuckerberg stia muovendo i primi passi nel settore della tv digitale.

Leggi tutto »

25 maggio 2017

Status vs. Storie

Qui è dove realizzo che le Storie non sono quella roba ammazza neuroni che molti credono ma il primo esempio serio e di successo di contenuti a misura di smartphone.

Leggi tutto »

24 marzo 2017

Fenomenologia dei buongiornissimi:
sul kitsch

Qui è dove parlo di gondole, rocaille ed enigmatici sorrisi per dimostrare che i buongiornissimi saranno brutti ma no, non sono kitsch.

Leggi tutto »

6 marzo 2017

Fenomenologia dei buongiornissimi:
sul cattivo gusto

Qui è dove inizio un’analisi in più puntate per dare senso, e forse un futuro glorioso, a quelle immagini che traboccano di cuoricini, rose imperlate di rugiada, glitter, caffettiere e cappuccini.

Leggi tutto »

3 marzo 2016

Reazioni, ovvero il bello dell’ambiguità

Qui è dove sembra che mi lamenti delle Reazioni di Facebook ma in realtà parlo della complessità delle emozioni umane e di come una buona dose di ambiguità sia spesso il modo giusto per affrontarle.

Leggi tutto »

18 febbraio 2016

Le Liste di Twitter: cosa sono e perché usarle

Qui è dove racconto cosa impari al webinar “Le Liste di Twitter: cosa sono e perché usarle”, quanto costa e dove andare per iscriverti. E pure due parole sui miei webinar “Spiegato Semplice”.

Leggi tutto »

25 gennaio 2016

Davanti a un quadro come davanti alla TV

Qui è dove racconto di quella volta che c’era talmente tanta gente al museo che era impossibile guardare i quadri e allora ho deciso di guardare la gente che guarda i quadri.

Leggi tutto »

12 gennaio 2016

La Sezione Notizie di Facebook,
da discarica a giardino

Qui è dove spiego di cosa impari al webinar “La Sezione Notizie di Facebook, da discarica a giardino”, quanto costa e dove andare per iscriverti.

Leggi tutto »

5 gennaio 2016

Da 1st-person shooter a 2nd-person player

Qui è dove racconto della mia esperienza con Cibele, un videogame senza bottoni, missioni e boss finale, insomma come Inception o Matrix, solo più intimo.

Leggi tutto »